Non si è mai così grandi come quando ci chiniamo, nell’amore di Dio, verso i piccoli.
Sabato, 24 Agosto 2019
26 Maggio 2014
VENEZIA: Nella missione di Don Orione c’è posto per tutti
Oltre a Genova anche Venezia ha voluto ricordare, il 24 e 25 maggio, i 100 anni delle Missioni Orionine nel mondo.

Lo ha fatto con un intenso fine settimana svolto tra Mestre e Chirignago. Protagoniste le Comunità del Veneto (soprattutto Chirignago, Marghera, Mestre e Trebaseleghe).

Sabato sera 24 maggio il “popolo orionino” si è trovato nel Teatro Toniolo, il teatro della città di Mestre, importante perché unico soprattutto per la prosa che ogni anno viene presentata agli amici del teatro, da 100 anni a questa parte. Le poltrone erano occupate da circa 500 persone.

In scena “C’è posto per tutti”, giunto alla sua 88a replica. Lo spettacolo ha la sua origine nel 1990, quando Don Moreno Cattelan, con la collaborazione di un gruppo di giovani e di adulti, a Campocroce di Mirano (VE), ha dato inizio a questa “avventura”.  Don Moreno si trova ora a L’viv (Leopoli), in Ucraina dove la Provincia italiana Madre della Divina Provvidenza ha una comunità religiosa (Monastero Ss. Apostoli Pietro e Andrea), e oltre alla Parrocchia della Divina Provvidenza, ha anche l’Oratorio San Luigi Orione, “Cafarnao” la Casa famiglia per disabili, un laboratorio occupazionale e un Ostello per giovani.

Al Teatro Toniolo l’Orione Musical Group, forte di 70 persone tra attori, ballerini, coristi, musicisti e tecnici,  ha portato in scena una originale rilettura della vita del Nostro Santo: 14 scene ricche di canzoni, musiche, coreografie e colori oltre a parti dialogate attualizzate proprio pensando al contesto del centenario delle missioni.

Con questa opera l'Orione Musical Group ha presentato i capisaldi della formazione umana e spirituale di quello straordinario “strano prete” che è stato San Luigi Orione. Il messaggio, manifestamente, sottolineato è quello che “C’è posto per tutti” per fare del bene sempre, del bene a tutti.

Una storia d’amore per il prossimo, che dura ancora, una luce di speranza per tutti. 

Domenica 25 mattina la “scena” si è trasferita al Centro Don Orione di Chirignago con vari momenti sempre all’insegna de “In missione con Don Orione e il suo cuore senza confini”. E’ intervenuto Don Paolo Clerici in una relazione su “Don Orione e il suo cuore senza confini” seguito da interventi di alcuni missionari in servizio in missione, che l’hanno vissuta per anni e di giovani che hanno fatto esperienza missionaria. 

E’ stata proiettata una intervista a Don Moreno Cattelan (a L’viv), a Don Aldo Viti (a Bonoua in Costa d’Avorio), ha parlato Don Agostino Casarin (con-fondatore della Missione in Madagascar e lì 26 anni) e si sono alternati rappresentanti dei gruppi che fanno capo alla nostra Parrocchia di S. Pio X di Marghera e della Casa Don Orione di Trebaseleghe oltre naturalmente ad alcuni rappresentanti dell'Orione Musical Group che, oltre ad essere creatori del musical, svolgono molteplici attività finalizzate alla propaganda ed al sostegno delle missioni orionine.

Un breve intervento è stato fatto da Don Alessio Cappelli che, ha presentato i 30 anni di attività del SEV Orione ’84, nato per la missione in Costa d’Avorio e ora coinvolto in tanti stati dov’è presente la famiglia Orionina nel mondo (ha ricordato che negli ultimi 10 anni il SEV ha seguito circa 70 progetti per i Paesi in Via di Sviluppo dove sono presenti le nostre Comunità).

Don Aurelio Fusi, incaricato Provinciale per il Segretariato per le missioni e l'ecumenismo ha chiuso l'intensa e ricca mattinata guidata magistralmente da Giuseppe Scalici dell'OMG, in qualità di moderatore.

Ci si è poi trasferiti per il pranzo nel grande “capannone” che ha ospitato, oltre ai convegnisti, gli amici e benefattori della casa di Chirignago per la Festa della Riconoscenza.

Camerieri d'eccezione i ragazzi disabili che partecipano alle attività promosse nel “Progetto La Cascina”, una delle attività del Centro Don Orione di Chirignago.

Sempre nel capannone, alle 16, la celebrazione dell’Eucarestia, presieduta dal Consigliere generale alla Pastorale missionaria  Pe. João Batista De Freitas.

Con lui, Don Nello Tombacco direttore a Chirignago, Don Luciano Degan direttore a Trebaseleghe, Don Albino Bassanese della Parrocchia S. Pio X e Padre Gianni Carlessi dei missionari Dehoniani di Padova (che da trent'anni prestano servizio di volontariato nel Centro di Chirignago).

La corale della Parrocchia Pio X di Marghera ha animato in maniera impeccabile la celebrazione.

Il “Caffè di Don Orione” e altre leccornie, servite nell'aia dell'Azienda Agricola, hanno chiuso due giorni molto serrati ma molto coinvolgenti e di grande familiarità resi possibili grazie al coinvolgimento di tanti amici, volontari e dipendenti che si sono messi a servizio, ancora una volta, per fare “bene il bene”.

 

Don Oreste Maiolini

ef

22 Agosto 2019
A SAVIGNANO IRPINO IL CONVEGNO SULL'AUTISMO PROMOSSO DALL'OPERA DON ORIONE
Si terrà il 6 e 7 settembre 2019, il convegno studi sull’autismo organizzato il Centro Medico Sociale “Don Orione” di Savignano Irpino.
20 Agosto 2019
TORTONA (Al): INIZIA OGGI LA NOVENA ALLA MADONNA DELLA GUARDIA
Primo giorno di Novena in onore della Madonna della Guardia di Tortona (AL).
20 Agosto 2019
ALBANIA: ORATORIO ESTIVO A OBLIKE E BARDHAJ
Valori evangelici ed umani al centro delle attività organizzate negli oratori estivi di Oblike e di Bardhaj.
Vedi tutte le foto
MENU RAPIDO
Help & Feedback
Help
Frequently Asked Questions
Invia una richiesta
Informativa Privacy
Cookies
Altre lingue
Contenuti più visitati
Contattaci
Link della Congregazione
Figli della Divina Provvidenza
Don Orione oggi
Don Flavio Peloso
VATICANO: In visita alla Casa di Santa Marta, sede
La vita
Siti amici
Piccole Suore Missionarie
Istituto Secolare Orionino
Movimento Laicale Orionino
Servizio Esperti Volontari
ENDO-FAP
Il Papa e la Santa Sede
Contatti
Come contattare la Piccola Opera nel mondo
© 2011-2016 Piccola Opera della Divina Provvidenza - Diritti Riservati Termini di utilizzo Privacy Policy by PRiNKOLab.it