La carità non vede confini, né differenze di popoli.
Venerdì, 19 Luglio 2019
16 Aprile 2018
ROMA: Presentato il libro "Bisogno di paternità" alla presenza del Card. Kasper e di Padre Vieira
Sabato scorso nella sala Angelo Vallesi della Parrocchia di Ognissanti a Roma è stato presentato il libro "Bisogno di Paternità", scritto da Don Michał Tadeusz Szwemin e dal Dott. Vito Cutro.

Hanno partecipato alla presentazione il Cardinale Walter Kasper, che ha scritto la prefazione del libro, e il Direttore generale Padre Tarcisio Vieira.

Nel corso del suo intervento, Padre Vieira ha affermato come questo volume sia, a partire già dal titolo, “molto significativo perché offre, a mio avviso, un valido strumento di riflessione per l’epoca in cui viviamo”.

“Il magistero della Chiesa – ha aggiunto Padre Vieira – ha sempre fatto riferimento ai Padri, come coloro che, nel corso dei primi secoli del Cristianesimo, hanno tramandato l’insegnamento evangelico preoccupandosi di attualizzarlo e renderlo accessibile, anche come elemento di confronto con la realtà quotidiana delle loro epoche, realtà che in molti casi, non sono dissimili da quelle di oggi e di sempre. Infatti, la loro fondamentale preoccupazione fu quella di essere fornitori di suggerimenti, consigli, norme di vita che potessero essere utilizzate da chierici, presbiteri, laici, sia come edificazione spirituale, sia come insegnamenti di vita pratica”.

“Paternità, quindi, – ha continuato Padre Vieira – è certamente un concetto cui tutti siamo chiamati, in modi differenti, a confrontarci: noi presbiteri e religiosi con quella paternità spirituale; i laici con quella genitoriale che risponde all’esigenza di educare, aiutare nella crescita ed accompagnare il bimbo prima, poi il fanciullo e, quindi, il giovane, a spiccare il volo nella realtà dell’esistenza con le proprie esigenze e le proprie problematiche. Non perdendo mai di vista almeno tre elementi fondamentali: la dignità dell’individuo, a qualsiasi età, a qualsiasi condizione sociale e a qualsiasi razza appartenga; il rispetto per il prossimo e per la natura e, infine, la libertà di cui sono degni tutti i figli di Dio, a condizione che la desiderino vivere e si sforzino di volerla conquistare con l’unica arma efficace: l’amore, quell’Amore che, per noi cristiani è fonte di vita e dono impagabile ed incommensurabile.  Questo volume, mentre si propone ai giovani come lettura di brani significativi, interessanti ed educativi, tratti dagli scritti dei Padri della Chiesa, che trovano una profonda attualità nella vita di tutti i giorni, vuole, a mio avviso, sollecitare tutti noi ad una assunzione di responsabilità perché genitori, educatori, animatori, in particolare se cristiani, assumano atteggiamenti credibili e soprattutto autorevoli”.

Citando San Luigi Orione, infine, il Direttore Generale ha osservato come questi “nella sua ricerca di anime da condurre a Dio, sentiva molto pressante la necessità, di dedicarsi innanzitutto ai giovani. Amava dire che i giovani sono il sole o la tempesta del mondo, un fuoco che può divampare nel bene o nel male a seconda di come viene orientato dal mondo circostante. Un educatore, secondo don Orione, deve coltivare le seguenti attitudini: «Essere nemico dei vizi e medico dei viziosi: deve vigilare sopra di essi, e cercare tutti i mezzi di ridonare all'anima loro una sanità morale e religiosa vigorosa. Non essere corrivo a credere troppo agevolmente (...) a chi viene a riferire su questo o quell'altro»”.

La lettura di questo libro, quindi, produrrà secondo Padre Vieira “tanti frutti, soprattutto da parte di molti giovani laici, ed anche non più giovani, giacché presenta un buon ritorno alla lettura dei Padri” e inoltre inviterà molti consacrati a “tornare sempre più e sempre meglio ad essere disponibili oltre che come confessori, soprattutto come «padri»”.

 

19 Luglio 2019
ARGENTINA: INIZIATA LA “SCUOLA DI FUOCO” A BUENOS AIRES
Sabato 13 luglio 2019 è iniziata a Buenos Aires, in Argentina, la "Scuola di Fuoco" per approfondire la conoscenza del carisma di Don Orione.
15 Luglio 2019
ORDINAZIONI SACERDOTALI A OUAGADOUGOU (BURKINA FASO) E A BAGA (TOGO)
Altri tre confratelli ordinati sacerdoti nella Provincia "Notre Dame d'Afrique": Padre Sanbena Cyprien, Padre Sama Gabriel e Padre Tifilema Jean Paul
13 Luglio 2019
FDP: “NON SONO PIÙ IO CHE VIVO, MA CRISTO VIVE IN ME” (GAL 2,20)
Schede di riflessione comunitaria 2019-2020.
MENU RAPIDO
Help & Feedback
Help
Frequently Asked Questions
Invia una richiesta
Informativa Privacy
Cookies
Altre lingue
Contenuti più visitati
Contattaci
Link della Congregazione
Figli della Divina Provvidenza
Don Orione oggi
Don Flavio Peloso
VATICANO: In visita alla Casa di Santa Marta, sede
Il nome della famiglia religiosa
Siti amici
Piccole Suore Missionarie
Istituto Secolare Orionino
Movimento Laicale Orionino
Servizio Esperti Volontari
ENDO-FAP
Il Papa e la Santa Sede
Contatti
Come contattare la Piccola Opera nel mondo
© 2011-2016 Piccola Opera della Divina Provvidenza - Diritti Riservati Termini di utilizzo Privacy Policy by PRiNKOLab.it