II Padre celeste ci ha mandati non a gaudii temporali, ma a grandi combattimenti, non ad onori, ma a vilipendi, non a riposo, ma a faticare e a soffrire e a patire, e così, e solo così, a riportare molto frutto nella pazienza.
Martedì, 31 Marzo 2020
9 Settembre 2019
MOZAMBICO: ALLA “CASA MATTEO 25” PAPA FRANCESCO HA SALUTATO 10 BAMBINI DELL’OPERA DON ORIONE
Nel corso del suo viaggio in Mozambico, Papa Francesco ha incontrato i ragazzi della “Casa Matteo 25” di Maputo, tra lo erano presenti anche 10 bambini del Centro "Don Orione" di Maputo.

Nel corso del suo viaggio in Mozambico, Papa Francesco ha incontrato i ragazzi della “Casa Matteo 25” di Maputo, una struttura promossa dalla Nunziatura apostolica del Mozambico con la collaborazione di circa venti Congregazioni religiose, che si occupa di fornire pasti, servizi igienici e sanitari ai giovani e ai bambini di strada della capitale.

Nella “Casa Matteo 25” erano presenti diversi giovani assistiti dalla struttura che hanno accolto con sorrisi, musica e balli l’arrivo del Pontefice. Tra di loro, su richiesta del Nunzio Apostolico, S. E. Mons. Piergiorgio Bertoldi, erano presenti anche 10 bambini disabili del Centro “Don Orione" di Maputo. Il Papa ha salutato tutti e 10 i bambini, toccandoli uno ad uno, e Padre Ricardo Paganini, direttore del Centro, ha avuto modo di informare il Santo Padre delle Opere di carità orionine presenti in Mozambico e delle attività che vi si svolgono. 

La “Casa Matteo 25” si ispira alla parte del Vangelo di Matteo dedicata all’accoglienza dei poveri e degli stranieri e ne fanno parte molti volontari che ogni sera percorrono le strade di Maputo per offrire un pasto caldo e accoglienza ai più bisognosi.

All’ingresso della Casa il Pontefice è stato accolto dal presidente del Mozambico Filipe Jacinto Nyusi. Nei pressi della vicina cappella, il presidente ha poi inaugurato una lapide commemorativa dell’incontro, mentre Papa Francesco ha donato alla Casa una copia esatta in gesso smaltato della “Madonna delle Lacrime” di Siracusa.

30 Marzo 2020
RIMANDATA AL 2021 LA IV EDIZIONE DI COMUNICHIAMOCI, IL LABORATORIO ORIONINO SULLA COMUNICAZIONE
La IV edizione di Comunichiamoci il laboratorio e il pensatoio orionino sulla comunicazione, previsto a Madrid (Spagna) dal 2 al 4 maggio 2020, è stato rimandato al prossimo anno.
29 Marzo 2020
UCRAINA: LA MISSIONE ORIONINA AI TEMPI DEL COVID-19
Anche le missioni orionine vivono diversamente a causa del Coronavirus. Dall'Ucraina, ad esempio, Don Moreno Cattelan fa sapere come si sta organizzando la comunità religiosa con i ragazzi del Centro.
28 Marzo 2020
ARGENTINA: LA QUARANTENA NON FERMA IL LAVORO DEI CENTRI PER PERSONE CON PROBLEMI DI DIPENDENZE
“Come faccio a rimanere a casa, se una casa non ce l’ho? Vieni al Don Orione!" Anche in tempo di quarantena per il coronavirus, non si fermano le attività di accoglienza orionine.
Vedi tutte le foto
MENU RAPIDO
Help & Feedback
Help
Frequently Asked Questions
Invia una richiesta
Informativa Privacy
Cookies
Altre lingue
Contenuti più visitati
Contattaci
Link della Congregazione
Figli della Divina Provvidenza
Don Orione oggi
Don Flavio Peloso
La vita
VATICANO: In visita alla Casa di Santa Marta, sede
Siti amici
Piccole Suore Missionarie
Istituto Secolare Orionino
Movimento Laicale Orionino
Servizio Esperti Volontari
ENDO-FAP
Il Papa e la Santa Sede
Contatti
Come contattare la Piccola Opera nel mondo
© 2011-2016 Piccola Opera della Divina Provvidenza - Diritti Riservati Termini di utilizzo Privacy Policy by PRiNKOLab.it