II Padre celeste ci ha mandati non a gaudii temporali, ma a grandi combattimenti, non ad onori, ma a vilipendi, non a riposo, ma a faticare e a soffrire e a patire, e così, e solo così, a riportare molto frutto nella pazienza.
Martedì, 31 Marzo 2020
7 Settembre 2019
MOZAMBICO: AIUTI ANCHE DALL’OPERA DON ORIONE PER LA RICOSTRUZIONE DOPO I CICLONI IDAI E KENNETH
Sono molte le organizzazioni, tra le quali l’Opera Don Orione, che si sono mobilitate per aiutare la popolazione del Mozambico colpita 6 mesi fa da due devastanti cicloni.

Il 5 settembre scorso Papa Francesco da Maputo, capitale del Mozambico, durante il suo discorso alle autorità, alla società civile e al Corpo diplomatico del Paese, ha ricordato tutti coloro sui quali si sono abbattuti recentemente i cicloni Idai e Kenneth e rivolgendosi a chi è in difficoltà ha detto:

“Voglio che le mie prime parole di vicinanza e di solidarietà siano rivolte a tutti coloro sui quali si sono abbattuti recentemente i cicloni, le cui devastanti conseguenze continuano a pesare su tante famiglie, specialmente nei luoghi in cui la ricostruzione non è stata ancora possibile e richiede una speciale attenzione”.

“Purtroppo non potrò recarmi personalmente da voi, ma voglio che sappiate che condivido la vostra angoscia, il vostro dolore e anche l’impegno della comunità cattolica nell’affrontare una così dura situazione”, ha assicurato riferendosi alla mancata visita a Beira, seconda città del Paese, non accessibile perché in piena ricostruzione. “In mezzo alla catastrofe e alla desolazione – è stato l’appello del Papa – chiedo alla Provvidenza che non manchi la sollecitudine di tutti gli attori civili e sociali che, ponendo la persona al centro, siano in grado di promuovere la necessaria ricostruzione”.

Nei sei mesi seguiti alla catastrofe, la rete Caritas, in collaborazione anche con altre organizzazioni, ha offerto servizi igienico-sanitari, rifugi di emergenza, forniture domestiche di base, aiuti alimentari e mezzi di sussistenza a oltre 50.000 famiglie (250.000 persone) nelle province di Sofala, Zambézia, Manica e Capo Del Gado.  Caritas Italiana accresce, inoltre, l’impegno per la popolazione del Mozambico a sostegno del piano di ricostruzione e ripristino delle attività produttive lanciato da Caritas Moçambicana. Un intervento articolato in favore di 14.000 famiglie che prevede un pacchetto integrato di aiuti per il sostegno all’agricoltura, la fornitura di mezzi di sussistenza, la riabilitazione di servizi per l’igiene e di strutture per l’approvvigionamento e la conservazione dell’acqua, la riabilitazione e la ricostruzione di abitazioni più sicure per 1.000 famiglie. A ciò, per consentire a circa 5.000 studenti di rientrare in scuole sicure, si aggiunge l’impegno per la riparazione e il rafforzamento di 4 plessi scolastici resi inagibili dal ciclone nella diocesi di Beira.

Anche l’Opera Don Orione, attraverso la Provincia religiosa “Nossa Senhora da Anunciaçao” (Brasile Sud) , alcune comunità di altre Province e la Delegazione Missionaria di Lingua Inglese, si è attivata per aiutare la popolazione del Mozambico colpita dai cicloni Idai e Kenneth, attraverso una raccolta fondi. Sono due, infatti, le missioni orionine presenti nel Paese africano che dipendono dalla Provincia del Brasile Sud: una si trova nella periferia della capitale Maputo, dove i religiosi orionini si occupano della parrocchia di S. Giovanni Bosco nel popoloso e povero quartiere di Bagamoyo; dell'Obra “Dom Orione” nel quartiere Zimpeto, dove accoglie 40 bambini con disabilità residenti e 43 non residenti e, infine, del seminario. L’altra missione si trova 200 Km più a nord, a Xai-Xai, dove gli orionini gestiscono la parrocchia “S. Luigi Orione” e ha, in fase di avviamento, una scuola tecnica professionale.

Anche le famiglie di sette Chierici orionini hanno subìto gravi danni dalle due calamità, perdendo tutto ciò che avevano. Grazie anche al sostegno della Congregazione, qualcuno ha potuto già iniziare la ricostruzione di una casa e ha voluto informare il Direttore generale, al quale affida i ringraziamenti per l’aiuto ricevuto: “I genitori, tutti i miei fratelli ed io, siamo pieni di gratitudine e di riconoscenza a Dio ed alla nostra cara Congregazione. Grazie di cuore, è grandissimo quello che è stato fatto, non abbiamo parole per esprimere tutta la nostra gratitudine e riconoscenza. La prego di ricevere, in particolare, anche la mia personale gratitudine, questo gesto mi spinge ancora di più ad un dono maggiore e profondo, raffina di più il senso di appartenenza nella convinzione di lavorare sempre di più nel Signore per la sua gloria più grande, nel bene sempre maggiore della santa Congregazione”. “Ringrazio il Signore – prosegue il Chierico - per il dono della conversione dei miei genitori alla fede cattolica.  Infatti, da una chiesa protestante hanno manifestato il desiderio di diventare cattolici”.

30 Marzo 2020
RIMANDATA AL 2021 LA IV EDIZIONE DI COMUNICHIAMOCI, IL LABORATORIO ORIONINO SULLA COMUNICAZIONE
La IV edizione di Comunichiamoci il laboratorio e il pensatoio orionino sulla comunicazione, previsto a Madrid (Spagna) dal 2 al 4 maggio 2020, è stato rimandato al prossimo anno.
29 Marzo 2020
UCRAINA: LA MISSIONE ORIONINA AI TEMPI DEL COVID-19
Anche le missioni orionine vivono diversamente a causa del Coronavirus. Dall'Ucraina, ad esempio, Don Moreno Cattelan fa sapere come si sta organizzando la comunità religiosa con i ragazzi del Centro.
28 Marzo 2020
ARGENTINA: LA QUARANTENA NON FERMA IL LAVORO DEI CENTRI PER PERSONE CON PROBLEMI DI DIPENDENZE
“Come faccio a rimanere a casa, se una casa non ce l’ho? Vieni al Don Orione!" Anche in tempo di quarantena per il coronavirus, non si fermano le attività di accoglienza orionine.
Vedi tutte le foto
MENU RAPIDO
Help & Feedback
Help
Frequently Asked Questions
Invia una richiesta
Informativa Privacy
Cookies
Altre lingue
Contenuti più visitati
Contattaci
Link della Congregazione
Figli della Divina Provvidenza
Don Orione oggi
Don Flavio Peloso
La vita
VATICANO: In visita alla Casa di Santa Marta, sede
Siti amici
Piccole Suore Missionarie
Istituto Secolare Orionino
Movimento Laicale Orionino
Servizio Esperti Volontari
ENDO-FAP
Il Papa e la Santa Sede
Contatti
Come contattare la Piccola Opera nel mondo
© 2011-2016 Piccola Opera della Divina Provvidenza - Diritti Riservati Termini di utilizzo Privacy Policy by PRiNKOLab.it