II Signore sceglie talora come migliore mezzo d’istruire e purificare e consumare d’amore gli uomini quello di farli aspettare.
Domenica, 7 Marzo 2021
23 Febbraio 2021
L’INCONTRO DI FORMAZIONE PER I NUOVI CONSIGLI PROVINCIALI DELL’AMERICA LATINA
È iniziato ieri e si svolgerà fino al 24 febbraio in videoconferenza, l’incontro di Formazione permanente per i nuovi Consigli provinciali dell’America Latina, programmato dal Consiglio generale.

“Consiglio Provinciale: una comunità di governo, con uno stile sinodale, secondo le nostre Costituzioni” è il tema dell’incontro di formazione richiesto, organizzato e guidato dal Consiglio generale, per i nuovi Consigli Provinciali dell’America Latina che svolgeranno il loro mandato nel triennio 2021-2023.

L’incontro, che a causa dell’emergenza sanitaria che coinvolge l’intero pianeta si sta realizzando in videoconferenza, è iniziato ieri analizzando il primo punto del tema proposto, ossia “la comunità di governo”. Il Consiglio generale nel parlare del ruolo e della struttura del “Consiglio provinciale”, ha ricordato come sia importante, nello svolgere il proprio ruolo, “guardare a Don Orione e alle Costituzioni” invitando a “costruire una comunità fraterna nella quale si ricerchi Dio e lo si ami sopra ogni cosa”. In particolare è stato sottolineato come il “Consiglio Provinciale è una comunità, la «Prima comunità» della Provincia”.  Tale comunità “è molto più dell’insieme dei confratelli con cui si vive ordinariamente, o della casa in cui si vive” perché  “per essere comunità è necessaria una forza unificante, cioè «un ethos condiviso». Nella vita consacrata, questo ethos unificatore si chiama «carisma»”.

“Il carisma - precisa il Consiglio generale - non è solo un compito da realizzare (l’attenzione ai poveri, l’impegno nel campo educativo o sanitario), ma, prima di tutto è una forma di “sentire Dio e sentirci davanti a Lui”. È un’esperienza di Dio condivisa che ci rende comunità fatte a sua immagine e somiglianza, dentro i limiti dell’esperienza carismatica. Questa forma particolare di sentirsi davanti a Dio ci situa in un particolare spazio ecclesiale e sociale. L’ethos condiviso, quindi, va al di là delle opere in cui viviamo e lavoriamo, ma genera comunità allargate di vita e di azione trasformatrici”.  Va però evidenziato che “comunità non può essere il risultato di un programma imposto, ma di un desiderio o di una ricerca condivisa. Una comunità nasce dal credere tutti alle stesse cose e non dalla realizzazione di un lavoro ben riuscito. Ciò che costruisce una comunità o la genera, non è il gruppo ben programmato, ma le interazioni al suo interno”.

Se il Consiglio Provinciale è una “Comunità” di governo allora quali sono le conseguenze sul suo stile di autorità? Questi i punti essenziali presi in esame durante l’incontro:

  • Nella vita consacrata l'autorità è prima di tutto un'autorità spirituale. Un'autorità è “spirituale” quando si pone al servizio di ciò che lo Spirito vuole realizzare attraverso i doni che Egli distribuisce ad ogni membro della famiglia, dentro il progetto carismatico dell'Istituto.
  • L'autorità è chiamata a promuovere la dignità della persona, prestando attenzione ad ogni membro della comunità e al suo cammino di crescita, facendo dono ad ognuno della propria stima e della propria considerazione positiva, nutrendo verso tutti sincero affetto, custodendo con riservatezza le confidenze ricevute.
  • L'autorità è chiamata ad infondere coraggio e speranza nelle difficoltà; deve aiutare ad accogliere le difficoltà del momento presente ricordando che esse fanno parte delle sofferenze di cui è spesso disseminata la strada che conduce al Regno.
  • L'autorità, infine, è chiamata a tener vivo il carisma della propria famiglia religiosa.

Oggi l’incontro proseguirà con un lavoro di gruppo in ciascuna Provincia per tradurre in orientamenti concreti la riflessione fatta, mentre domani si concluderà con una relazione dell’Economo generale su “Amministrazione ed economia: punti di attenzione in questi tempi” a cui seguirà una risonanza all’interno dei Consigli provinciali.

6 Marzo 2021
SI CELEBRA OGGI, 6 MARZO, LA GIORNATA DEI GIUSTI DELL'UMANITÀ
Giusti non sono vittime o perseguitati, bensì coloro che agiscono per salvarli. Il luogo per eccellenza per ricordare le azioni di queste figure esemplari è il Giardino dei Giusti, uno spazio in cui v
5 Marzo 2021
VENEZUELA: IL RITIRO QUARESIMALE E L’INGRESSO IN POSTULANTADO DI DUE GIOVANI
Si è svolto nei giorni 1 e 2 marzo nella casa orionina di Cubiro (Venezuela) il ritiro quaresimale della comunità di Barquisimeto, al termine del quale hanno fatto il loro ingresso in Postulandato due
4 Marzo 2021
«VENGO COME PELLEGRINO DI PACE IN CERCA DI FRATERNITÀ»
In un videomessaggio al popolo iracheno, alla vigilia della partenza per Baghdad, Francesco invita i cristiani, ma anche tutti i “fratelli e sorelle di ogni tradizione religiosa”, “a rafforzare la fra
MENU RAPIDO
Help & Feedback
Help
Frequently Asked Questions
Invia una richiesta
Informativa Privacy
Cookies
Altre lingue
Contenuti più visitati
Contattaci
Link della Congregazione
Frate Ave Maria
Figli della Divina Provvidenza
Don Orione oggi
La vita
Don Flavio Peloso
Siti amici
Piccole Suore Missionarie
Istituto Secolare Orionino
Movimento Laicale Orionino
Servizio Esperti Volontari
ENDO-FAP
Il Papa e la Santa Sede
Contatti
Come contattare la Piccola Opera nel mondo
© 2011-2016 Piccola Opera della Divina Provvidenza - Diritti Riservati Termini di utilizzo Privacy Policy by PRiNKOLab.it