Il tempo della vita (…) è così breve e sì prezioso, che sarebbe anche una pazzia indugiarci a pensare dove lo straccio andrà a finire: il Signore lo getti di qua, lo getti di là, come vuole, si sta sempre bene quando si sta dove vuole il Signore.
Martedì, 31 Gennaio 2023
30 Gennaio 2014
FILIPPINE: Montalban, prima tappa della visita del Superiore generale
Don Flavio Peloso e Don Fulvio Ferrari, economo generale, sono in visita canonica nelle Filippine.

Siamo giunti nelle Filippine – Don Fulvio Ferrari ed io - nella serata di domenica 25 gennaio, con un viaggio molto lungo accresciuto dal fatto che ci sono 7 ore di differenza di fuso orario tra Italia e Filippine. Per me è un ritorno in questo estremo oriente; per Don Fulvio è la prima visita.

 

I figli di Don Orione sono arrivati nelle Filippine il 5 ottobre 1991. Nel febbraio precedente, Don Giuseppe Masiero, Don Angelo Mugnai e Don Oreste Ferrari avevano fatto visita al Card. Jaime Sin, arcivescovo di Manila, e gli chiesero di lavorare in una zona povera. “Io ho un posto speciale per voi: Payatas”; rispose loro. Era la zona poverissima e malsana attorno alla mountain smoking, l’enorme discarica di Manila. Payatas è nome ormai familiare nella geografia orionina.

Don Luigi Piccoli, morto dopo soli due anni dall’arrivo nelle Filippine (1952-1994) e Don Oreste Ferrari furono i due orionini che cominciarono questo nuovo capitolo missionario della Congregazione. Il 12 gennaio 1992, il Card. Sin creò la nuova parrocchia “Mother of Divine Providence”: c’erano i poveri e c’era la Chiesa con il Tabernacolo. Non mancava niente per cominciare, ma mancava tutto il resto.

Oggi la Congregazione è presente nelle Filippine con tre comunità: Payatas, Montalban e Lucena. Da qualche anno sono presenti anche le Piccole Suore Missionarie della Carità.

Montalban si trova a una ventina di chilometri da Payatas, in una zona povera, ma sulle colline, per cui l’aria è più buona. Fu acquistata nel 1994 e fin dall’inizio fu scelta come sede del Piccolo Cottolengo Filippino e del seminario. Così fu. Il primo promotore fu Don Angelo Falardi che non fece in tempo a vedere le attività avviate, perché morto giovane (1957-1997).

La proprietà orionina di Montalban è disposta a villaggio, con ampio spazio verde. Nel 1997 furono costruite le prime due case-unità di seminario. Poi si costruì il Piccolo Cottolengo (1998), inaugurato il 18 marzo 2000. Nel 2008 fu acquistata la chiesetta dell’Assunta, aperta alla gente. Oggi al Cottolengo  sono ospitati 35 bambini con gravi disabilità e senza famiglia; vi sono alcune attività riabilitative anche per altri bambini esterni. Gli ambienti sono belli e puliti; i bambini sono bene curati. È considerato un piccolo gioiello di assistenza da queste parti. Ha cominciato ad essere conosciuto e benvoluto e aiutato, tanto che è già diventato autonomo economicamente senza avere sovvenzioni dallo Stato. Attualmente, il responsabile è Padre Stefan Bulai, confratello rumeno.

Nel seminario (5 case-unità) ci sono 53 seminaristi che frequentano la filosofia presso l’Istituto dei Claretiani. Di essi 10 sono postulanti. Nel 2012 è stata inaugurata la nuova cappella.

In altra casa ci sono i novizi; attualmente sono 4 del Kenya e 3 delle Filippine. Padre Anderson de Rezende, brasiliano, è il padre maestro. Padre John Castillo con il chierico Ramon Rosin, filippini, si occupano dei seminaristi. Sono tutti giovani, compresi i formatori, e sono la speranza del domani della Congregazione in questa nazione molto religiosa e molto fragile. Lo stile della formazione è quello orionino, con studio, preghiera, lavoro manuale, qualche aiuto nel Piccolo Cottolengo e allegria, come hanno dato prova nella serata conclusiva della visita canonica.

Don Flavio Peloso

30 Gennaio 2023
POLONIA: A ZDUŃSKA WOLA INAUGURATO L'ANNO GIUBILARE PER I 100 ANNI DI PRESENZA ORIONINA
Il 28 gennaio sono convenuti a Zduńska Wola i direttori delle comunità orionine e numerosi rappresenti della Famiglia Carismatica Orionina, per l’inizio ufficiale delle celebrazioni dell’anno giu
27 Gennaio 2023
27 GENNAIO: GIORNO DELLA MEMORIA
Ricorrono oggi la Giornata internazionale di commemorazione delle vittime dell'Olocausto e il 78º anniversario della liberazione del campo di concentramento nazista di Auschwitz-Birkenau.
26 Gennaio 2023
MONTEBELLO DELLA BATTAGLIA: L'ASSEMBLEA DI PROGRAMMAZIONE DELLA PROVINCIA ITALIANA
È in corso a Montebello della Battaglia l'Assemblea di programmazione della Provincia religiosa Madre della Divina Provvidenza.
Il gruppo dei novizi
Vedi tutte le foto
MENU RAPIDO Credits
Help & Feedback
Help
Frequently Asked Questions
Inviaci una richiesta
Informativa Privacy
Cookies
Altre lingue
Contenuti più visitati
Contattaci
Link della Congregazione
Frate Ave Maria
Figli della Divina Provvidenza
La storia degli 11 cammelli
La vita
Don Orione oggi
Siti amici
Piccole Suore Missionarie
Istituto Secolare Orionino
Movimento Laicale Orionino
Servizio Esperti Volontari
ENDO-FAP
Il Papa e la Santa Sede
Contatti
Come contattare la Piccola Opera nel mondo
© 2011-2016 Piccola Opera della Divina Provvidenza - Diritti Riservati Termini di utilizzo Privacy Policy