Gesù Cristo si ama e si serve in croce e crocifissi, e così la Santa Chiesa.
Giovedì, 27 Febbraio 2020
14 Giugno 2012
FAMIGLIA ORIONINA: A Iwanawa (Bielorussia) è morto Don Tadeusz Steczkowski

Oggi, 14 giugno 2012 è improvvisamente deceduto a Iwanawa (Bielorussia) il carissimo Confratello SAC. TADEUSZ STECZKOWSKI. Era nato a Czarnocin (Łomża), il 16 luglio 1936. Aveva 75 anni di età, 55 di professione religiosa e 47 di sacerdozio. Apparteneva alla Provincia “Madonna di Częstochowa” (Varsavia).

La sua morte è giunta inaspettata e rapida e sono risultati inutili i tentativi di sostenerlo dopo un forte attacco cardiaco.
Lo ricordo bene, già dal 1992, ma poi soprattutto come forte e intrepido pioniere in Bielorussia. Qui lo incontrai nel giugno 2009, grande e grosso, stampo da crociato pronto a tutti i sacrifici e tutte le battaglie. Assieme a P. Zlobinski, P. Pawlina, P. Szeszko e altri è stato protagonista della riorganizzazione delle piccole comunità cristiane nella città e nelle campagne di Pinsk dopo la caduta del comunisma (1989).
Era nato a Czarnocin (Polonia) il 2 agosto 1936. Entrò in Congregazione a 19 anni; fece il noviziato e poi la Prima professione a Izbica Kujawska; fu ordinato sacerdote a Zdunska Wola il 5 agosto 1964.
Dedicò la sua vita sacerdotale nell'apostolato parrocchiale e nella promozione vocazionale in varie comunità orionine della Polonia.
Nel 1996, partì per la Bielorussia occupandosi di relazioni, costruzioni, ministero sacerdotale per riunire e ricostituire le comunità cristiane che erano quasi del tutto scomparse durante il lungo regime comunista, che controllava e imponeva tutte le espressioni sociali della vita del popolo, impedendo qualsiasi manifestazione religiosa e cattolica in particolare.
Si è presentato al Signore con la carta d'identità e il cuore polacco e bielorusso. Iwanava e Lahiszyn sono i luoghi che hanno visto la sua attività generosa e instancabile. Qui, a Iwanava, lo ha sorpreso un violento malore nel mattino del 14 giugno. Soccorso e portato all'ospedale, non è riuscito a riprendersi e nel pomeriggio è andato a incontrare il Signore.
Lo ricordiamo e preghiamo per lui, riconoscenti per quanto ha fatto per la Chiesa e per la Congregazione.
Don Flavio Peloso


“I Figli della Divina Provvidenza esprimono la loro comunione anche suffragando generosamente i confratelli defunti. Ricevuta notizia della morte di un confratello, le comunità si raccolgono in preghiera per lui. Lo ricordano nella santa Messa e recitano per lui, per tre giorni, il santo rosario. In suffragio di lui ogni casa della Congregazione cura la celebrazione di una santa Messa, cui assiste possibilmente la comunità”. (Norme 41)

Requiescat in pace!


sj.











Tortona, 26 Febbraio 2020
FAMIGLIA ORIONINA: È DECEDUTO DON SERAFINO TOSATTO
Il Religioso è deceduto oggi all'ospedale di Tortona AL (Italia)
21 Febbraio 2020
FAMIGLIA ORIONINA: È MORTO DON REMIGIO CORAZZA
Il Religioso è deceduto oggi nell’Ospedale Don Orione di Araguaína (Brasile).
21 Febbraio 2020
FAMIGLIA ORIONINA: È DECEDUTO DON RENATO SCANO OLIVEIRA
Il Religioso è deceduto il 20 febbraio 2020 a Rio Claro (Brasile).
Don Tadeusz Steczkowski
Don Steczkowski davanti al monumento a Lenin a Iwanawa.
Don Steczkowski, don Flavio, Yury e Dumitru (bielorussi )
Vedi tutte le foto
MENU RAPIDO
Help & Feedback
Help
Frequently Asked Questions
Invia una richiesta
Informativa Privacy
Cookies
Altre lingue
Contenuti più visitati
Contattaci
Link della Congregazione
Figli della Divina Provvidenza
Don Orione oggi
Don Flavio Peloso
La vita
VATICANO: In visita alla Casa di Santa Marta, sede
Siti amici
Piccole Suore Missionarie
Istituto Secolare Orionino
Movimento Laicale Orionino
Servizio Esperti Volontari
ENDO-FAP
Il Papa e la Santa Sede
Contatti
Come contattare la Piccola Opera nel mondo
© 2011-2016 Piccola Opera della Divina Provvidenza - Diritti Riservati Termini di utilizzo Privacy Policy by PRiNKOLab.it