Serbiamo in cuore quel celeste silenzio che nessun rumore del mondo può rompere.
Giovedì, 9 Aprile 2020
25 Marzo 2020
CORONAVIRUS: OGGI E VENERDÌ DUE APPUNTAMENTI DI PREGHIERA CON PAPA FRANCESCO
In questa settimana, Papa Francesco ha voluto invitare tutti i fedeli a prendere parte a due importanti momenti di preghiera per superare l’emergenza legata al coronavirus.

Il primo è previsto per oggi, mercoledì 25 marzogiorno in cui si ricorda l’annuncio alla Vergine Maria dell’Incarnazione del Verbo, alle ore 12, con la recita del Padre Nostro.

«In questi giorni di prova - ha detto il Pontefice al termine dell’Angelus della scorsa domenica, trasmetto in diretta streaming dalla Biblioteca apostolica vaticana - mentre l’umanità trema per la minaccia della pandemia, vorrei proporre a tutti i cristiani di unire le loro voci verso il Cielo. Invito quindi tutti i Capi delle Chiese e i leader di tutte le Comunità cristiane, insieme a tutti i cristiani delle varie confessioni, a invocare l’Altissimo, Dio onnipotente, recitando contemporaneamente la preghiera che Gesù Nostro Signore ci ha insegnato». 

Venerdì 27, alle ore 18, invece, sarà proprio Papa Francesco a presiedere il secondo momento di preghiera sul sagrato della Basilica di San Pietro, con la piazza vuota. «Fin d’ora - ha esortato il Santo Padre - invito tutti a partecipare spiritualmente attraverso i mezzi di comunicazione. Ascolteremo la Parola di Dio, eleveremo la nostra supplica, adoreremo il Santissimo Sacramento, con il quale al termine darò la Benedizione Urbi et Orbi, a cui sarà annessa la possibilità di ricevere l’indulgenza plenaria». 

«Alla pandemia del virus vogliamo rispondere con la universalità della preghiera, della compassione, della tenerezza”, ha spiegato il Papa: “Rimaniamo uniti. Facciamo sentire la nostra vicinanza alle persone più sole e più provate. La nostra vicinanza ai medici; vicinanza agli operatori sanitari, agli infermieri, alle infermiere, ai volontari; vicinanza alle autorità, che devono prendere misure dure ma per il nostro bene. Vicinanza ai poliziotti, ai soldati che per le strade cerano di mantenere sempre l’ordine, perché si compiano le cose che il Governo chiede di fare per il bene di tutti noi. E vicinanza a tutti».

9 Aprile 2020
MILANO: AL PICCOLO COTTOLENGO, ANCHE IL DIRETTORE IMPEGNATO NEI REPARARTI ISOLATI PER COVID-19
Don Pierangelo Ondei, Direttore del Piccolo Cottolengo Milanese, impegnato in prima linea con gli operatori che lavorano nei reparti dell’istituto, isolati per l’emergenza sanitaria.
8 Aprile 2020
SPAGNA: A POSADA DE LLANES GLI ORIONINI IN AIUTO ALLE PERSONE IN DIFFICOLTÀ A CAUSA DEL COVI-19
Il Centro Don Orione e l’Associazione “El Patiu” di Posada de Llanes stanno collaborando con diversi enti e associazioni locali per aiutare le persone che, a causa della pandemia di coronavirus, sono
7 Aprile 2020
DALLE FILIPPINE L'APPELLO DEGLI ORIONINI PER SOSTENERE I PIÚ POVERI PRIME VITTIME DEL COVID 19
Qualche giorno fa, Padre Julio Cuesta, missionario orionino a Montalban, ci informava sulle conseguenze che la pandemia di coronavirus avrebbe avuto nelle Filippine, dove ormai il numero dei contagi s
MENU RAPIDO
Help & Feedback
Help
Frequently Asked Questions
Invia una richiesta
Informativa Privacy
Cookies
Altre lingue
Contenuti più visitati
Contattaci
Link della Congregazione
Figli della Divina Provvidenza
Don Orione oggi
Don Flavio Peloso
La vita
VATICANO: In visita alla Casa di Santa Marta, sede
Siti amici
Piccole Suore Missionarie
Istituto Secolare Orionino
Movimento Laicale Orionino
Servizio Esperti Volontari
ENDO-FAP
Il Papa e la Santa Sede
Contatti
Come contattare la Piccola Opera nel mondo
© 2011-2016 Piccola Opera della Divina Provvidenza - Diritti Riservati Termini di utilizzo Privacy Policy by PRiNKOLab.it