Sono nelle mani di Dio, non potrei essere in mani più sicure.
Venerdì, 24 Gennaio 2020
15 Aprile 2009
Don Terzi: un Superiore… un Padre.

Don Terzi: un Superiore… un Padre!!!

 

Si è spento Don Ignazio Terzi, l'11 aprile, dopo lunga malattia, così come una candela che consuma fino all'ultimo strato la sua cera… non così si spegne il ricordo di quanto Egli ha detto e ha fatto. I membri dell'Istituto Secolare Orionino sono a lui debitori di tanto zelo e interessamento per lo sviluppo dell'Istituto ancora semplice associazione quando, nei suoi viaggi di ufficio – era vicario generale – cercava di individuare le persone giuste alle quali presentare la nuova forma di consacrazione, quella secolare.

Si serviva di qualcuna, già inserita nel Movimento, per comunicare il nome di qualche giovane incontrata nei vari paesi e ne indicava il numero telefonico perché questa potesse mettersi in contatto ed avviare un discorso informativo. Grande era la sua gioia quando riceveva la notizia che altre aderenti si aggiungevano ai gruppi locali già esistenti e ne frequentavano gli incontri.

Spesso teneva conferenze, alcune volte dettava gli Esercizi Spirituali, sempre raggiungeva il gruppo o le singole iscritte, con lettere ricche di spiritualità e di preziosi consigli. In visita alle varie Case orionine, coglieva l'occasione per incontrare personalmente i membri che abitavano nel territorio, si interessava delle situazioni personali e ne seguiva il cammino con paterno interesse..

Nel 1973 ebbe la soddisfazione e la gioia di vedere raggiunto il primo passo dell'incipiente Istituto: l'approvazione diocesana come Pia Unione a cura di Mons. Valerii, vescovo dei Marsi (L'Aquila).

Negli incontri insisteva molto sulla vita interiore, senza la quale non è concepibile tendere alla perfezione; non è possibile fare un cammino di donazione totale al Signore senza una vita di intimità con Lui, nella fedeltà alle pratiche di pietà, al senso di comunione fraterna col prossimo e in particolare con chi percorre la stessa strada e tende alla medesima meta.

Oltre agli appunti che ognuna stilava per fruire dei suoi discorsi, delle numerose citazioni con le quali arricchiva e rendeva maggiormente convincente la sua esposizione, ci rimangono parecchi scritti sulle virtù e sulla vita consacrata secolare di cui ci faceva dono, soprattutto sulla spiritualità orionina e sul carisma di Don Orione.

Da Superiore generale non smise di interessarsi della crescita dell'Istituto e nel 1997, in occasione del riconoscimento diocesano come Istituto Secolare, benché già un po' malandato in salute, non mancò di farci sentire la sua soddisfazione e la sua gioia.

Riposi in pace, Don Terzi amatissimo, unite in un cuor solo ed un'anima sola, come ci voleva, in un comune vivo sentimento di riconoscenza, offriamo al Signore preghiere perché possa presto godere la piena gloria nella vita eterna.

Concetta Giallongo

19 Giugno 2014
CONCETTA GIALLONGO: Una laica orionina che ha voluto diventare santa.
Ricordi e testimonianze della Responsabile generale dell'Istituto Secolare Orionino (1925-2013).
1 Maggio 2009
MISSIONE: che significa?
10 Aprile 2009
Leggendo la lettera del Papa… che stretta al cuore!
MENU RAPIDO
Help & Feedback
Help
Frequently Asked Questions
Invia una richiesta
Informativa Privacy
Cookies
Altre lingue
Contenuti più visitati
Contattaci
Link della Congregazione
Figli della Divina Provvidenza
Don Orione oggi
Don Flavio Peloso
La vita
VATICANO: In visita alla Casa di Santa Marta, sede
Siti amici
Piccole Suore Missionarie
Istituto Secolare Orionino
Movimento Laicale Orionino
Servizio Esperti Volontari
ENDO-FAP
Il Papa e la Santa Sede
Contatti
Come contattare la Piccola Opera nel mondo
© 2011-2016 Piccola Opera della Divina Provvidenza - Diritti Riservati Termini di utilizzo Privacy Policy by PRiNKOLab.it