La carità è coraggiosa sino all’audacia, ma delicatissima, è onnipossente e trionfatrice di tutte le cose.
Mercoledì, 19 Giugno 2019
26 Agosto 2008
Incontro Internazionale MLO 2008 - Testim. mons. L.Quaglini

Incontro Internazionale MLO : Testimonianza Mons. Luigi Quaglini


Martedì 26 agosto 2008 il gruppo MLO è stato accolto in seminario da Mons. Luigi Quaglini che ha incontrato nella sua vita don Luigi Orione.

Viene riportata qui di seguito l'integrale testo della sua testimonianza tenutasi nella Cappella del Seminario dove il 16 ottobre 1889 Luigi Orione ha ricevuto l'abito talare dalle mani dall'allora rettore.

 

E' con gioia e profonda commozione che mi trovo con voi a pregare in questa bella cappella del seminario diocesano dove anch'io per sette anni pregai e partecipai alle celebrazioni liturgiche preparandomi al sacerdozio.

Qui 119 anni fa entrò per la prima volta Luigino Orione, il nostro Santo.

Era il 16 ottobre 1889, un mercoledì, e proprio in questa cappella l'allora rettore del Seminario, don Ambrogio Daffra, divenuto poi Vescovo di Ventimiglia, gli benedirà e gli imporrà quell'abito talare regalatogli dalla signora al cui figlio aveva dato delle ripetizioni (il famoso secondo segno, fatto vicino alla tomba di don Bosco, se proprio doveva entrare nel nostro seminario diocesano).

Quella data e il rito della sua vestizione egli li rivisse ogni anno, specialmente in occasione della vestizione dei chierici studenti. Quella data e il rito della sua vestizione li ricordò anche la notte di Natale, la Noche Buena dell'anno 1931 quando anch'io ricevetti da lui l'abito talare nella chiesa cittadina di S. Michele.

E da quel 16 ottobre il chierico Orione iniziò il discepolato e la formazione non solo umanistica, ma religiosa, teologica, ecclesiale, biblica, civile e umanitaria che lo fecero l'innamorato di Dio e della Santa Madonna, il Padre di tanti figli della Divina Provvidenza, l'Apostolo della Carità, il fedelissimo della Chiesa e del Papa. E' risaputo che per Luigi Orione la vita comunitaria in seminario iniziò tra difficoltà di inserimento per lui che era giunto dall'esperienza salesiana allegra, confidente, entusiastica, sotto la guida di don Bosco.

Un gruppo di suoi compagni lo prende per strano, per simulatore di pietà e di mistificazione; gli preparano scherzi meschini. Lui reagisce con la dolcezza, con la fraternità umile e schietta, con l'esempio di pietà soda, esemplare, attinta dall'incontro quotidiano con Gesù Eucaristia, sotto il manto della Vergine Immacolata che troneggia sopra questo altare.

Quanti l'avevano beffato restano attoniti: il chierico Orione non è quella specie di clown che avevano creduto, ma un compagno straordinario, un candidato ad un sacerdozio secondo il Cuore di Gesù, una sicura perla della diocesi tortonese, un futuro Santo della Chiesa.

 

Carissimi amici del M.L.O. ci pensate quale fortuna avete di vivere questi momenti emozionanti in questa cappella, in questo seminario che vide San Luigi Orione studiare, giocare, soffrire, consigliare, pregare, tacere ed iniziare il suo iter di santità, di apostolato, di benefattore dell'umanità più sofferente?

Ci pensate?

Siatene pertanto santamente contenti e orgogliosi.

Portatene il ricordo nel cuore e continuate nell'apostolato tra i fratelli a cui vi siete votati nell'MLO. Perché, anche per voi e tramite voi, la storia di don Orione continua!

Certo che continua.

Deve continuare!

Io ho avuto l'immensa grazia di conoscere il nostro Santo.

L'ho conosciuto al mio paese già da ragazzo. Accanto a lui sono stato dal 1931 al 1934 quando poi partì per il secondo viaggio in Sud America.

L'ho avvicinato anche dopo il suo ritorno in Patria. Da lui mi confessai, a lui chiesi tanti consigli. Gli parlai per l'ultima volta qualche tempo prima della sua partenza per Sanremo dove partì per la Casa del Padre il 12 marzo 1940.

Ho tanti cari ricordi personali di lui.

Per brevità di tempo ne cito solo alcuni.

  • 25 maggio 1939 a Fumo di Corvino San Quirico: inaugurazione del bel Santuario dedicato alla Madonna di Caravaggio. Al pomeriggio la processione per la via Emilia. Noi chierici in lunga fila cantando e pregando. Ad un tratto un forte colpo di testa contro la mia schiena. Mi volto un po' innervosito. Ma una voce mi prega: “Non muoverti!” Era don Orione che si era infilato dietro di me perché la gente non lo notasse. Che abbassamento! Quanta umiltà!
  • Dopo il suo rientro in Italia, nell'agosto 1937 in un incontro a Fumo gli dissi che i miei parenti in Argentina mi avevano scritto dell'entusiasmo suscitato per il bene operato e le opere da lui realizzate. Mi chiuse le labbra con la mano. Gli chiesi anche se gli era piaciuto il mate, la bevanda classica argentina. Mi rispose sorridendo: “Ma sì, però preferisco il caffè”. Gli accennai della fortuna che ebbe di aver fatto il viaggio di andata in Argentina con il futuro Pio XII, l'allora Card. Pacelli, legato pontificio al congresso eucaristico internazionale di Buenos Aires. Sorrise e segnandomi con il dito sulla fronte mi disse: “Ricordati di voler sempre bene al Papa: è il nostro Padre”. Sappiamo quanto volesse bene al Papa il nostro San Luigi Orione.

Ricordiamo la sublime lettera scritta in pieno Oceano Atlantico al suo primo ritorno dall'America Meridionale nel giugno 1922. Ecco le sue parole: “Fa o mio Dio che tutta la mia vita sia un olocausto, un inno, un cantico di sublime carità e di consumazione totale nell'amore a Te, Signore, e alla Santa Chiesa e al tuo Vicario in terra” .

E allora ecco la Sua consegna per noi: “Amore al Signore. Amore alla Chiesa, al Papa, al prossimo”. E “Respirare la Madonna”.

 

14 Novembre 2012
Lo Statuto del Movimento Laicale Orionino
È datato del 20 novembre 2012 il Decreto con cui la Congregazione per la Vita Consacrata ha riconosciuto il MLO come "Associazione pubblica di fedeli laici".
9 Dicembre 2011
Quaderno di formazione 2011-2012 (IT - ES)
21 Gennaio 2011
Schede di formazione MLO 2010-2011 (IT -ES)
MENU RAPIDO
Help & Feedback
Help
Frequently Asked Questions
Invia una richiesta
Informativa Privacy
Cookies
Altre lingue
Contenuti più visitati
Contattaci
Link della Congregazione
Figli della Divina Provvidenza
Don Orione oggi
Don Flavio Peloso
VATICANO: In visita alla Casa di Santa Marta, sede
Il nome della famiglia religiosa
Siti amici
Piccole Suore Missionarie
Istituto Secolare Orionino
Movimento Laicale Orionino
Servizio Esperti Volontari
ENDO-FAP
Il Papa e la Santa Sede
Contatti
Come contattare la Piccola Opera nel mondo
© 2011-2016 Piccola Opera della Divina Provvidenza - Diritti Riservati Termini di utilizzo Privacy Policy In collaborazione con PRiNKO.it