Sono nelle mani di Dio, non potrei essere in mani più sicure.
Venerdì, 24 Gennaio 2020
14 Agosto 2007
La settimana comunitaria dell'ISO 2007

La settimana comunitaria dell'ISO 2007

1-7 agosto 2007 - Istituto Teologico (Roma)

La settimana comunitaria è per l'Istituto Secolare Orionino un evento annuale di speciale importanza per rinnovare la fraternità tra i suoi membri e soprattutto per rinsaldare, attraverso il confronto con la Parola di Dio, gli impegni assunti con la consacrazione.

Anche quest'anno le meditazioni sono state guidate da don Graziano De Col; occasioni di riflessioni sono state create dall'Assistente Regionale, don Enrico Casolari. Non sono, poi, mancati il saluto di don Enemesio Lazzaris e la simpatica e gradita presenza di alcuni amici FDP (d. Alessio Cappelli, d. Rosario Belli, d. Vittorio Quaranta, d. Marech) PSMC (sr Caterina Adelfio e sr Maria della Neve)e Fratelli (Firas)

Prezioso è stato il contributo offerto da due sorelle missionarie Claudia e Rita che operano rispettivamente in Romania e in Togo: la loro esperienza di vita e la testimonianza del loro apostolato ha permesso a tutti i membri di risentire forte il grido : “Anime, Anime” del Fondatore.

Motivo di grande gioia e speranza per l'Istituto è stata la consacrazione di Marie Jeanne K., una primizia scelta dal Signore per portare l'ISO in Costa d'Avorio. In una danza da lei eseguita ha espresso la sua donazione a Dio con queste parole: “Eccomi, vengo per obbedire: il tuo servo ascolta!”

La settimana comunitaria ha avuto quest'anno una risonanza specialissima per via del decennale dell' approvazione canonica dell'Istituto, avvenuta il 13 maggio 1997, che verrà ufficialmente celebrato il prossimo 8 settembre a Tortona.

Le consacrate dell'ISO, di oggi, ritengono rivolte a loro le parole che, sul nascere della Piccola Opera, san Luigi Orione aveva indirizzato ai suoi figli: “S iate degne figlie della Divina Provvidenza, piene di fede, di vita spirituale, di fiducia nel Signore e di amore alla Chiesa . L'Istituto si ama davvero e si ama tanto se si amano davvero le sue regole. La nostra piccola e nascente Istituzione, poiché è ancora sul principio del periodo di fondazione, esige un maggior fervore e un'osservanza vera non puramente materiale ma di cuore. Grande poi è la vostra responsabilità mie care figlie, poiché tutte quelle che verranno guarderanno avanti, guarderanno a voi, che siete le prime chiamate in ordine di tempo; esse si formeranno sul vostro esempio: siate sante!”

Anche quest'anno non sono mancati la parola e l'incoraggiamento del Superiore Generale, don Flavio Peloso, che ha definito il 6 agosto, festa della Trasfigurazione e giorno in cui i membri dell'Istituto rinnovano la loro offerta al Signore, come la “festa popolare dell'ISO” e “Pasqua di consacrazione”. Una Pasqua, quest'anno, caratterizzata dall'internazionalità per la presenza oltre che di Marie Jeanne anche di cinque ragazze polacche in discernimento. Don Flavio ha esortato i presenti a non cedere mai alla tentazione di “fissare” la tenda, come avevano suggerito Pietro, Giacomo e Giovanni, ma di essere “stabilmente in movimento con Gesù” perché come disse don Orione a Cesare Pisano (poi divenuto Frate Ave Maria): “ Se ci diamo al Signore non ci annoieremo di certo”. Il Signore “gioca sempre una carta nuova con chi si fida di Lui”, con chi obbedisce alla Sua volontà. Del resto essere figli e figlie della Divina Provvidenza significa essere figli dell'obbedienza alla volontà di Dio che parla con la Parola , con qualche buona intuizione che fa nascere nel cuore, attraverso i bisogni dei fratelli, attraverso buoni esempi di vita e… in mille altri modi. La gloria del Tabor, come la profonda ed intima esperienza di Dio , che a ciascuno è dato di vivere, devono essere il faro del cammino: ciò che nei momenti di prostrazione e di fatica continua a fare guardare in alto perché, da veri orionini, si sa: “ un quarto d'ora di Paradiso paga tutto”.

19 Giugno 2014
CONCETTA GIALLONGO: Una laica orionina che ha voluto diventare santa.
Ricordi e testimonianze della Responsabile generale dell'Istituto Secolare Orionino (1925-2013).
1 Maggio 2009
MISSIONE: che significa?
15 Aprile 2009
Don Terzi: un Superiore… un Padre.
MENU RAPIDO
Help & Feedback
Help
Frequently Asked Questions
Invia una richiesta
Informativa Privacy
Cookies
Altre lingue
Contenuti più visitati
Contattaci
Link della Congregazione
Figli della Divina Provvidenza
Don Orione oggi
Don Flavio Peloso
La vita
VATICANO: In visita alla Casa di Santa Marta, sede
Siti amici
Piccole Suore Missionarie
Istituto Secolare Orionino
Movimento Laicale Orionino
Servizio Esperti Volontari
ENDO-FAP
Il Papa e la Santa Sede
Contatti
Come contattare la Piccola Opera nel mondo
© 2011-2016 Piccola Opera della Divina Provvidenza - Diritti Riservati Termini di utilizzo Privacy Policy by PRiNKOLab.it