Gesù è venuto nella carità, non con la eloquenza, non con la forza, non con la potenza, non col genio, ma col cuore, con la carità.
Giovedì, 9 Febbraio 2023
31 Agosto 2011
PONTECURONE: È giunta alla conclusione l’esperienza dei giovani – Un cuore ponte fra due continenti

Con la partenza degli ultimi gruppi dei giovani si è conclusa ieri in mattinata l’esperienza dei giovani latinoamericani a Pontecurone. Hanno potuto godere della stupenda ospitalità dei pontecuronesi, come se fossero non ospiti, ma residenti. Infatti nei ringraziamenti dei giovani è tornata più volte l’espressione “siamo stati accolti come a casa nostra, dove voi pontecuronesi siete stati come mamma Carolina e papà Vittorio”. Queste bellissime emozioni sono scaturite dai cuori dei giovani non dopo un primo momento, quando tutto è bello e si è riposati. Queste parole acquistano un loro valore soprattutto, se pronunciate, come nel caso nostro, dopo oltre tre settimane di pellegrinaggio e dopo le fatiche di migliaia di chilometri, percorsi in varie condizioni.
Lo capiscono bene coloro che hanno servito i giovani nel campo, quando dopo finita la serata di ringraziamenti si andava a dormire alle due di notte e dopo due ore di sonno nel campo, ci si svegliava per preparare ai giovani la prima collazione, per il loro viaggio, giacché avevano da fare altre 26 ore di viaggio per arrivare a Madrid, dove prendevano l’aereo per l’America latina.
Lo possono capire fino in fondo solo le mamme, specialmente quelle che dopo molte fatiche sopportate per i loro figli si svegliano anche di notte e non dicono mai che sono stanche, ma corrono per servire i loro figli, perché sanno che questi ne hanno bisogno.

A testimonianza dell’impegno della popolazione di Pontecurone è una prova della vitalità del carisma di San Luigi Orione. Ma la bellezza di questa testimonianza consiste nella capacità di essersi coinvolti tutti, a prescindere dall’opzione politica, ideologia o provenienza. Tutti hanno fatto di tutto per ospitare nel modo miglior possibile i giovani che venivano a vedere il Don Orione vivo a Pontecurone. Poi, il vero gusto nell’ammirazione per i pontecuronesi è venuto fuori, quando i ragazzini stessi dell’Azione cattolica hanno voluto essere protagonisti nell’accompagnare i giovani latinoamericani nei luoghi di Don Orione. Qui i ruoli si sono invertiti rispetto agli schemi tradizionali: i bambini con i giovani accompagnavano gli ospiti, mentre gli adulti intervenivano solo in qualità di traduttori. Al pomeriggio i giovani hanno visitato il Pensionato di Don Orione, dove hanno potuto incontrare gli anziani e dare anche davanti a loro la testimonianza della gioventù del Papa.

La serata di festa fatta all’indomani dell’arrivo, era un momento per i vicendevoli ringraziamenti. Incominciata con il saluto dei responsabili, il sindaco Avv. Ernesto Nobile e i due superiori generali Don Flavio Peloso e Suor Maria Mabel Spagnuolo, si è snodata con i canti della gioventù di Pontecurone, con a capo Carlo Matti, un giovane e promettente cantautore. Successivamente sono intervenuti i giovani ospiti, i quali anche loro hanno presentato tutta l’arte nei loro canti e balli. Veniva voglia di rimanere là in piazza fino al mattino, ma gli impegni del giorno successivo suggerivano di andare a riposare.

Infatti il giorno seguente riservava ai ragazzi nuove emozioni. L’Eucaristia celebrata in piazza principale della città e presieduta dal vescovo orionino Mons. Adolfo Uriona ha dato luogo all’ascolto della Parola di Dio a tutti insieme, prima di andare a visitare i luoghi di San Luigi Orione a Tortona. La liturgia era curata da Don Paolo, parroco di Potnecurone e da Don Pietro del Pensionato di Don Orione. La visita a Tortona, guidata dal Superiore generale Don Flavio Peloso era cominciata con una sosta alla cattedrale, poi è proseguita al Paterno, dove i giovani hanno anche potuto pregare nella cappellina, nella quale Don Orione ha passato lunghe ore di preghiera. Anche i giovani hanno voluto fare una sosta più lunga in quel luogo, proprio per pregare.

Prima di visitare il Santuario, i giovani si sono recati al giardino del Piccolo Cottolengo, dove hanno potuto cenare con tranquillità. Poi di nuovo un momento sotto la guida di Don Flavio Peloso per ascoltare la storia del Santuario e le visite private. Alle 23 i ragazzi hanno partecipato alla tradizionale Eucaristia delle confessioni degli uomini, dopo le quali si è svolto il famoso rito del caffè di Don Orione.

Il momento più bello dell’incontro è stata la processione del pomeriggio del 29. Tutti insieme con le loro bandiere, per onorare la Madonna.

La serata del 29 era tutta dedicata ai ringraziamenti alle persone ed associazioni che hanno prestato il loro servizio di accoglienza, per poter ripartire al mattino presto. Molti canti, balli e un clima generale di riconoscenza per potersi dire un “arrivederci nel 2013 a Rio de Janeiro”


sj.





9 Febbraio 2023
SPAGNA: UN GRUPPO DI VOLONTARI VISITA L' HOGAR DON ORIONE DI MADRID
L'Hogar Don Orione di Madrid ha vissuto momenti di gioia e di festa qualche giorno fa per la visita di un folto gruppo di volontari della scuola “Orvalle” di Las Rozas, compresi studenti e familiari.
8 Febbraio 2023
BRASILE NORD: L'ORDINAZIONE SACERDOTALE DEL DIACONO ANDRÉ SABINO
Il 4 febbraio, alle ore 16, nella città di Ouro Preto, distretto di Lavras Novas, il diacono André Sabino, è stato ordinato sacerdote, per l'imposizione delle mani e la preghiera consacratoria dell'ar
7 Febbraio 2023
«PIÙ AMORE DI DIO!»
Il 7 febbraio 1923 don Orione scriveva ai suoi religiosi della comunità di Rafat, in Palestina. A distanza di cento anni, il Direttore generale invita le comunità a rileggere quella lettera, "bisognos
I giovani davanti alla salma di San Luigi Orione (Tortona)
Foto d'insieme
Foto d'insieme
Vedi tutte le foto
MENU RAPIDO Credits
Help & Feedback
Help
Frequently Asked Questions
Inviaci una richiesta
Informativa Privacy
Cookies
Altre lingue
Contenuti più visitati
Contattaci
Link della Congregazione
Frate Ave Maria
Figli della Divina Provvidenza
La storia degli 11 cammelli
La vita
Don Orione oggi
Siti amici
Piccole Suore Missionarie
Istituto Secolare Orionino
Movimento Laicale Orionino
Servizio Esperti Volontari
ENDO-FAP
Il Papa e la Santa Sede
Contatti
Come contattare la Piccola Opera nel mondo
© 2011-2016 Piccola Opera della Divina Provvidenza - Diritti Riservati Termini di utilizzo Privacy Policy