La Provvidenza divina sempre sa trarre da ogni male grandissimi beni religiosi e sociali.
Martedì, 5 Marzo 2024
29 Novembre 2010
ITALIA: Card. La Fontaine amico e promotore di Don Orione e delle sue opere nel Veneto.
Vescovo di Cassano allo Ionio, Patriarca di Venezia, eminente figura della Santa Sede, padre e amico di Don Orione.

Il cardinale Pietro la Fontaine, grande amico personale, benefattore e sostenitore di Don Orione e della sua Piccola Opera, nasceva il 29 novembre di 150 anni fa a Viterbo.
Fu nominato patriarca di Venezia il 5 marzo 1915 da papa Benedetto XV, che lo elevò poi alla porpora cardinalizia il 4 dicembre 1916.  Partecipò al conclave del 1922, durante il quale venne eletto papa Pio XI. Quest'ultimo gli affidò negli anni successivi numerosi importanti incarichi come legato pontificio. E' noto che, in quel conclave, La Fontaine è stato più volte ad un passo dall'elezione per la grande stima di cui godeva, dovuta alla sua bontà d'animo e ai tanti sacrifici personali affrontati dopo il terremoto che colpì la Calabria, dove era Vescovo, durante la prima guerra mondiale e poi nell'immediato dopoguerra, per dare aiuto a quanti erano in gravi necessità. Morì nel seminario minore di Paderno del Grappa. La sua causa di beatificazione fu aperta nel 1960.


Nella storia orionina il cardinale La Fontaine è ricordato soprattutto per i venti anni (1915-1935) trascorsi a Venezia come Patriarca.
Al suo interessamento e sostegno si deve l'apertura di tutte le case del Veneto: Artigianelli (alle Zattere di Venezia), Istituto Manin (in Lista di Spagna a Venezia), il Berna (a Mestre), il seminario di Villa Soranzo a Campocroce di Mirano.
Don Orione entrò in contatto diretto con Mons. La Fontaine a Cassano Ionio, in occasione del terremoto calabro-siculo (28 dicembre 1908) quando “Mons. La Fontaine non solo diede Santuario e Casa - come ricordava Don Orione -, ma aperse il suo stesso palazzo vescovile. Vasti saloni furono tosto trasformati in dormitorio, e, sotto il baldacchino della sala del trono, ebbero il loro lettino due poveri orfanelli” ( Scritti 49, 132). Tra i due nacque una stima spirituale e apostolica profonda che si trasformò in aiuto e collaborazione fino alla morte del La Fontaine.

L'amicizia tra i Due è ricostruita in San Luigi Orione e il Patriarca Pietro La Fontaine (Messaggi di Don Orione n. 139, anno  44, 2012, p.5-52), un corposo e documentato articolo in cui Paolo Clerici. Essa nacque e si sviluppò, sin dai tempi degli aiuti ai terremotati di Reggio Calabria e Messina, per una comune “sintonia evangelica” di amore verso i piccoli e i poveri e determinò tanta parte della storia carismatica della Congregazione.

DFP
 

8 Febbraio 2016
La Congregazione a Grottaferrata nelle Parrocchie di Santa Maria e di San Giuseppe a Squarciarelli.
Due pagine di storia scritte dal 1919 al 1943.
23 Gennaio 2016
Tortona, 11-13 marzo 2016: celebrazioni per 75° del dies natalis di Don Orione.
5 Agosto 2015
PADRE PIO DA PIETRELCINA: Don Orione smentì di averlo visto in San Pietro, in bilocazione.
Storia di una 'storiella' smentita da Don Orione stesso.
Cardinale Pietro La Fontaine
MENU RAPIDO Credits
Help & Feedback
Help
Frequently Asked Questions
Inviaci una richiesta
Informativa Privacy
Cookies
Altre lingue
Contenuti più visitati
Contattaci
Link della Congregazione
Frate Ave Maria
Figli della Divina Provvidenza
La storia degli 11 cammelli
La vita
Don Orione oggi
Siti amici
Piccole Suore Missionarie
Istituto Secolare Orionino
Movimento Laicale Orionino
Servizio Esperti Volontari
ENDO-FAP
Il Papa e la Santa Sede
Contatti
Come contattare la Piccola Opera nel mondo
© 2011-2016 Piccola Opera della Divina Provvidenza - Diritti Riservati Termini di utilizzo Privacy Policy