I piccoli, i poveri, i ciechi, i vecchi, gli afflitti, gli orfanelli, i malati sono il mio sogno, il canto di Dio che da anni mi passa nell’anima, nella mente e mi ferisce il cuore.
Giovedì, 17 Agosto 2017
Aiuto alle zone terremotate del Centro Italia, 7 Dicembre 2016
Un centro comunitario polivalente per le zone terremotate della diocesi di Ascoli Piceno

Mons. D’Ercole ha indicato uno degli interventi prioritari per il bene della sua diocesi e della sua gente, dopo i devastanti sismi che si sono manifestati nelle zone del Centro Italia.

Il 24 agosto prima e il 26 e il 30 ottobre poi, alcune cittadine dell’Italia centrale, situate nelle regioni di Marche, Abruzzo, Umbria e Lazio sono state oggetto di forti scosse telluriche che hanno causato morte e devastazione.

Uno tra i primi ad accorrere sulle zone terremotate per dare conforto alla sua gente è stato Mons. Giovanni D’Ercole, vescovo orionino di Ascoli Piceno, una delle diocesi colpite, soprattutto nei paesi di Arquata del Tronto e Pescara del Tronto, dove si sono purtroppo dovute registrare anche alcune vittime.

I giornali parlano della distruzione di scuole, di edifici pubblici, di case private, di capannoni, di aziende agricole e mostrano anche foto di chiese inagibili e campanili pericolanti.

Mons. Giovanni D’Ercole ha confermato che tutte le chiese sono inagibili.

Subito dopo gli avvenimenti gli abbiamo chiesto se avesse un obiettivo particolare da indicarci per permetterci di indirizzare lì il nostro sostegno avvalendoci della generosità delle nostre comunità e dei tanti amici e benefattori che sempre accompagnano le nostre iniziative. Inizialmente non ha potuto indicarci nulla perché il “Commissario straordinario” indicato dal governo voleva prima studiare con gli esperti un piano che riguardasse le emergenze e successivamente un piano generale che consentisse la ripresa delle attività nel rispetto della sicurezza.

Questo ha comportato un leggero ritardo nella presentazione di un obiettivo su cui puntare il nostro aiuto, ma ora siamo in grado di presentarlo.

Mons. D’Ercole, in visita a Roma nella prima domenica di avvento, ha consegnato al Direttore generale quello che lui ha ritenuto uno degli interventi prioritari per il bene della sua diocesi e della sua gente. La sua preoccupazione è di offrire immediatamente un luogo di ritrovo e di aggregazione perché la popolazione non venga convinta dallo sconforto e dalla paura a lasciare tutto e andarsene via facendo definitivamente morire quelle comunità.

Ecco allora un progetto per un centro comunitario polivalente che consenta la continuazione della attività pastorale, l’aggregazione sociale delle persone e consenta uno spazio culturale.

Sosteniamo convinti questo progetto di Mons. D’Ercole e invitiamo anche voi, nel limite delle vostre possibilità, affinché questo progetto possa esser realizzato nel minor tempo possibile.

Che Don Orione, che tanto si è prodigato a salvezza e conforto dei terremotati di Messina nel 1908 e della Marsica del 1915 possa riconoscere nei suoi figli, nelle mutate condizioni dei tempi, lo stesso zelo che contraddistinse la sua operatività.

Don Fulvio Ferrari

 

Coloro che desiderano partecipare a questa iniziativa possono inviare un contributo attraverso:

  • DONA ORA per effettuare una donazione online con carta di credito (causale pro terremoto), usufruendo del servizio di online banking del sito ufficiale della Piccola Opera della Divina Provvidenza www.donorione.org.
  • BANCA POPOLARE DI VICENZA, AG 5 DI ROMA

              IBAN IT27 F057 2803 2056 7557 0774 043

              SWIFT (per bonifici dall’estero) BPVIIT21675

              Intestato a: OPERA DON ORIONE, VIA ETRURIA 6 - 00183 ROMA

  • CONTO CORRENTE POSTALE n. 919019

              Intestato a: OPERA DON ORIONE, VIA ETRURIA 6 - 00183 ROMA

  • FONDAZIONE DON ORIONE ONLUS (con possibilità di detrazione fiscale)

             Banca Prossima
          IBAN: IT 04 W033 5901 6001 0000 0001 484
             intestato a:  Fondazione Don Orione Onlus, Via Cavour n. 238 – 00184 Roma

          CONTO CORRENTE POSTALE n. 88787080
             intestato a: Fondazione Don Orione Onlus, Via Cavour n. 238 – 00184 Roma

CONVEGNO MISSIONARIO ORIONINO, 4 Luglio 2017
“Tutti siamo discepoli missionari” (EG 119). La conversione missionaria dell’Orionino.
Il centro polivalente da costruire
Il centro polivalente
documento pdf La lettere di presentazione del progetto
MENU RAPIDO Credits
Help & Feedback
Help
Frequently Asked Questions
Invia una richiesta
Altre lingue
Contenuti più visitati
Contattaci
Link della Congregazione
Don Flavio Peloso
VATICANO: In visita alla Casa di Santa Marta, sede
Figli della Divina Provvidenza
Don Orione oggi
Case di don Orione
Siti amici
Piccole Suore Missionarie
Istituto Secolare Orionino
Movimento Laicale Orionino
Servizio Esperti Volontari
ENDO-FAP
Il Papa e la Santa Sede
Contatti
Come contattare la Piccola Opera nel mondo
© 2011-2016 Piccola Opera della Divina Provvidenza - Diritti Riservati Termini di utilizzo Privacy Policy