Su tutto e su tutti alziamo Gesù Cristo e Cristo crocefisso: non v’è altra salute e altra vita.
Domenica, 26 Maggio 2019
12 Maggio 2019
BIELORUSSIA: Visita Canonica e commemorazione del 50° di sacerdozio di Don Miroslaw Zlobinsk
Il Superiore generale, insieme a Don Fulvio Ferrari, in Visita Canonica ai confratelli Don Tadeusz Szeszko e Don Czesław Jojko; ha partecipato anche alla celebrazione del 50° di sacerdozio di Don Miroslaw Zlobinsk, primo orionino in Bielorussia.

Dal 7 al 10 maggio, Don Tarcisio Vieira e Don Fulvio Ferrari, accompagnati dal Provinciale, Don Krzysztof Miś, hanno visitato i due confratelli che operano attualmente in Bielorussia, dove siamo dal 1993. Attualmente, la nostra presenza è operante nelle città di Lahiszyn, con Don Tadeusz, e a Kobryn, con Don Joiko. Appartenente alla Provincia “Madonna di Czestochowa”, con sede a Varsavia, la Bielorussia è un Paese ancora molto difficile e faticoso per l’attività missionaria, a causa della complessa situazione politica.

I Visitatori sono stati prima a Lahiszyn dove opera il confratello Don Tadeusz Szeszko che è direttore della “Casa della Misericordia” che accoglie circa 40 persone anziane. Una bellissima opera che vanta la condizione di essere la prima casa di carità aperta dai cattolici in tutto il paese. Gli ospiti della Casa condividono la vita comune con tutta la libertà di praticare le proprie devozioni, lodando il Signore nella cappella della Casa che è diventata ecumenica. Oltre alla guida della Casa, Don Tadeusz è rettore del santuario della Madonna – Regina della Polesie e parroco di “San Pietro e Paolo” a Lahiszyn. Collabora anche nella Parrocchia dell’Esaltazione della Santa Croce a Telechany.

Poi, i Superiori hanno fatto visita al Vescovo della diocesi di Pinsk, Mons. Antoni Dzjemianko, che, durante il colloquio, ha voluto sottolineare il “ruolo importante e decisivo” della Congregazione per l’evangelizzazione della Bielorussia, in particolare nel territorio della sua diocesi. Ha ricordato “il passato con gratitudine” e, sapendo che noi “non abbiamo solo una gloriosa storia da ricordare e da raccontare”, ci ha spronato verso il futuro (“Guardate al futuro, nel quale lo Spirito vi proietta per fare con voi ancora cose grandi”) proponendo alcune decisioni che possono rendere ancora più luminosa la nostra presenza in quella nazione.

Il giorno 9, i Visitatori sono andati a Kobryn per incontrare Don Joiko Czeslaw e conoscere una parte del territorio dove svolge normali attività pastorali. Il confratello è parroco della Parrocchia della Dormizione della Beata Vergine Maria, aperta nel 1998, e svolge lavori pastorali anche nel territorio della Chiesa del Buon Pastore a Grodziec.

Don Tarcisio e Don Fulvio sono poi rientrati in fretta a Lahiszen perché quella stessa sera si concludeva il pellegrinaggio diocesano dei giovani partiti da Pinsk verso il nostro santuario, pellegrinaggio che si è concluso con la celebrazione della santa messa in onore di Miroslaw Zlobinski che ha commemorato i 50 anni di sacerdozio. Don Miroslaw è stato il primo orionino a mettere piede in Bielorussia. Attualmente, il sacerdote è membro della Comunità di Zdunska Wola, in Polonia, ed è venuto appositamente per l’occasione.

La celebrazione del 50° anniversario di ordinazione sacerdotale di Don Miroslaw è stata presieduta dal vescovo ausiliare di Pinsk, Mons. Casimiro Wielkosielec, alla presenza di molti giovani sacerdoti del clero diocesano e dei fedeli.

Sono tanti che hanno ringraziato Mons. Miroslaw per il lavoro missionario svolto in tempi difficili e rischiosi per gli annunciatori del Vangelo. Ma lui, con la sua pazienza, delicatezza e carità, ha saputo conquistare il cuore dei bielorussi. Una signora, alla fine della celebrazione, ha detto: “Il nome di Don Miroslaw Zlobinski sta scritto con i caratteri d’oro nella storia della Chiesa di Lahiszen!”.

 

STORIA DELL’INIZIO

IL primo approccio che gli orionini hanno avuto con la chiesa bielorussa è stato nel 1971 con don Zygmunt Ryzko che era andato a Lahiszyn per dare una mano al fratello don Stanislaw Ryzko. Nel 1990 sono arrivati tre nostri confratelli: don Wojciechowski, don Pawlina e don Ryzko che torna definitivamente alla missione. Nello stesso anno si è aggiunto anche don Mirosław Żłobiński - che è stato uno dei primi religiosi ad avere il permesso di entrare ufficialmente in Bielorussia - come parroco di Lahiszyn e primo aiutante del parroco della cattedrale di Pinsk. Nel 1993 la Congregazione ha ricevuto “in perpetuum” la parrocchia di Lahiszyn e poi il permesso di erigere lì la prima comunità orionina. Nel 1999 è iniziata la costruzione della Casa di Misericordia per i malati e anziani, la prima opera cattolica di questo tipo nel paese. Il primo orionino ad arrivare a Pinsk è stato don Tadeusz Szeszko nel 1991. Nel 1992 è stato nominato parroco della cattedrale, decano e cancelliere della Curia diocesana di Pinsk. Dopo tre anni, nel 1994, al suo posto è arrivato don Stanisław Pawlina. Nel 1998 il Card. Swiatek ha affidato la parrocchia cattedrale alla nostra Congregazione per i prossimi 10 anni. La chiesa di Janow Poleski (Iwanowa, in polacco) nel 1994 è stata affidata alla Congregazione. Nello stesso anno ad aiutare Don Pawlina è arrivato Don Teofil Górny. Dal 2003 lavora lì don Czesław Jojko che svolge normale attività pastorale e dal 2009 lavora anche don Tadeusz Szeszko. Oggi noi siamo solo a Lahiszyn e Kobryn.

26 Maggio 2019
ANCHE L'OPERA DON ORIONE AL WORKSHOP SUI SOCIAL NETWORK DEL DICASTERO PER LA COMUNICAZIONE
Anche l'Opera Don Orione ha partecipato, presso il Dicastero per la Comunicazione, al workshop sui social network dal titolo "Dalle social network communities alla comunità umana".
25 Maggio 2019
IL DIRETTORE GENERALE, PADRE TARCISIO VIEIRA ALLA 92a ASSEMBLEA DELL’UNIONE DEI SUPERIORI GENERALI
Eletti i Religiosi che prenderanno parte al Sinodo sull’Amazzonia dove la Congregazione orionina è impegnata in molteplici attività.
25 Maggio 2019
INGHILTERRA: UNA NUOVA STRUTTURA PER LA PREGHIERA E L’ACCOGLIENZA A HAMPTON WICK
Dopo una lunga storia di servizio è arrivata la chiusura della “Don Orione House”, la casa di riposo per anziani di Hampton Wick (Inghilterra).
I Visitatori con il Vescovo di Pinsk, Mons. Antoni Dziemianko.
Vedi tutte le foto
MENU RAPIDO Credits
Help & Feedback
Help
Frequently Asked Questions
Invia una richiesta
Informativa Privacy
Cookies
Altre lingue
Contenuti più visitati
Contattaci
Link della Congregazione
Figli della Divina Provvidenza
Don Orione oggi
Don Flavio Peloso
VATICANO: In visita alla Casa di Santa Marta, sede
Stemma e simboli
Siti amici
Piccole Suore Missionarie
Istituto Secolare Orionino
Movimento Laicale Orionino
Servizio Esperti Volontari
ENDO-FAP
Il Papa e la Santa Sede
Contatti
Come contattare la Piccola Opera nel mondo
© 2011-2016 Piccola Opera della Divina Provvidenza - Diritti Riservati Termini di utilizzo Privacy Policy